Lunedi 5 Dicembre

Nba: i Warriors dovranno fare a meno, a tempo indeterminato, di Steve Kerr

LaPresse/EFE

Steve Kerr non tornerà subito in panchina. I Warriors dovranno aspettare che si riprenda completamente dal doppio intervento alla schiena

I campioni in carica della Nba dovranno fare a meno per un po’ della loro guida. Steve Kerr, infatti, si è preso una pausa per recuperare dal doppio intervento alla schiena affrontato fra luglio e settembre e il suo vice Luke Walton è stato nominato coach ad interim dei Golden State Warriors. “Dopo i primi due giorni di training camp, ho capito che dovevo fare un passo indietro e concentrarmi sul mio recupero per poter essere pronto ad affrontare un’altra stagione Nba – ha spiegato Kerr – La mia estate è stata difficile e a questo punto voglio rimettermi in salute e tornare alla mia routine quotidiana, dentro e fuori dal campo“. I Warriors hanno fatto sapere che Kerr starà a riposo a tempo indeterminato anche se, stando alla Espn, si spera che sia pronto per la prima gara stagionale in programma il 27 ottobre. Fino ad allora tocchera’ a Walton, nello staff tecnico nella scorsa stagione culminata con un titolo Nba atteso da 40 anni e promosso a primo assistente dopo l’addio di Alvin Gentry.