Venerdi 2 Dicembre

NBA, Belinelli batte Messina: Kings vs Spurs 95-92

LaPresse/Reuters

Finisce al fotofinish l’esordio in pre season dei San Antonio Spurs: a Sacramento vincono i Kings di Belinelli

Tante assenze nei San Antonio Spurs: a partire da coach Greg Popovich passando per Tony Parker e Manu Ginobili finendo al totem della squadra Tim Duncan, la versione della franchigia texana presentatasi a Sacramento agli ordini di Ettore Messina, non poteva per forza di cose rappresentare la versione ufficiale degli Spurs che vedremo in stagione.

Ettore Messina per una notte si riscopre head coach e guida i suoi da una panchina che domina con la sua eleganza: Mills-Green-Leonard-Aldridge-West in campo mentre per i Kings partono in quintetto titolare Rondo-Anderson-Gay-Cousins-Cauley Stein. Panchina inizialmente per Belinelli, ma l’azzurro sarà comunque protagonista.

E’ una partita punto a punto, con uno standard di qualità piuttosto scarso: è la preseason ed è impossibile aspettarsi di più. Ci sono dei bei canestri di Cousins mentre Rondo cresce per quantità e qualità. Il primo tempo termina 47 pari, ma nel secondo i Kings volano anche sul +14. Belinelli mette i tiri liberi del 95-92 finale mentre in casa Spurs viene fallita la tripla dell’aggancio.

LaPresse/Zumapress

LaPresse/Zumapress

Soddisfatto comunque coach Messina: “Ci siamo passati la palla. A prescindere dagli interpreti. Bene così. Quanto sarà importante partire forte in stagione, dopo la costosa partenza falsa dell’anno passato? Non è che allora l’avessimo fatto apposta. Faremo un passo alla volta. Senza saltarne mezzo, come nella nostra filosofia. E cercheremo di partire comunque forte”.