Domenica 4 Dicembre

Napoli, senti Moggi: “Sarri continua a non convicermi, resto scettico”

Lapresse/Jonathan Moscrop

Nonostante il Napoli sia la squadra del momento, Luciano Moggi continua a professarsi scettico su Maurizio Sarri

Piano con i facili entusiasmi. Potrebbe essere sintetizzato così il pensiero di Luciano Moggi il merito al momento attuale del Napoli. “Il calcio è strano, Sarri era in bilico fino a pochi giorni fa, soprattutto non c’era un bel rapporto con i tifosi. La stessa cosa era successa a Insigne l’anno scorso quando era fischiato ogni volta che entrava in campo – spiega Moggi dal salone televisivo di SportItalia –  mentre oggi è il salvatore della patria. Su Sarri ero e sono scettico, è passato da una squadra che lottava per la salvezza a una che lotta per il campionato”. Per ora Sarri ha gestito bene le difficoltà ma aspettiamo – prosegue l’ex dirigente della Juventus – già domenica prossima ci sarà un test importante in tal senso. Deve trovare continuità, ciò che è mancato fino ad oggi. Se acquista questa continuità, può aspirare a traguardi importanti”.