Martedi 6 Dicembre

Moto Gp: ulteriori aggiornamenti su Alex De Angelis

LaPresse/Simone Rosa

Fratture costali e alle vertebre per Alex De Angelis dopo la brutta caduta a Motegi

Dopo la prima diagnosi che diceva “contusione polmonare” per Alex De Angelis, gli ultimi controlli a cui è stato sottoposto il pilota dell’E-Motion IodaRacing, vittima di una brutta caduta nel corso della quarta sessione di prove libere del Gran Premio del Giappone per la classe MotoGp, hanno evidenziato la frattura lieve di 5 vertebre e di tre costole. In questo momento Alex De Angelis sta effettuando tutti gli esami di routine mentre l’ortopedico dell’Ospedale Universitario di Dokkyo esclude qualsiasi lesione midollare.Lo riporta il sito ufficiale della MotoGp aggiungendo che dopo la prima Tac al pilota sanmarinese è stata diagnosticata una contusione polmonare. De Angelis subito dopo l’incidente è stato trasportato in elicottero al Dokkyo Hospital di Mibu.