Sabato 10 Dicembre

Moto Gp: prime notizie rassicuranti per Alex De Angelis

LaPresse/Simone Rosa

Alex De Angelis sta bene, per lui traumi a livello costale e vertebrale ma nessun trauma a livello midollare

Prime notizie rassicuranti per Alex De Angelis, vittima di un brutto incidente durante le quarte prove libere del Gran Premio del Giappone, oggi sulla pista di Motegi. Le fornisce il dottor Michele Zasa, responsabile della clinica mobile, intervistato da Sky Sport: “Dalla tac eseguita a livello cranico non sono emerse problematiche: quindi, a livello neurologico abbiamo segnali positivi che rincuorano, visto che c’e’ stata una breve perdita di conoscenza. Ci sono traumi a livello costale e vertebrale, con diverse fratture, oltre ad una forte contusione polmonare. Ma la cosa importante e’ che questi traumi non sembrano coinvolgere il midollo spinale; inizialmente, infatti, Alex non muoveva le gambe. Ora dovremo aspettare almeno 24 ore per poter escludere altri problemi che possono insorgere in un secondo momento. Per un suo ritorno in pista, credo che dovremo attendere la prossima stagione“. Il 31enne sanmarinese dell’E-Motion Ioda Racing Team e’ caduto con la sua Art alla curva 9 ed e’ stato trasportato in elicottero al Dokkyo Hospital di Mibu. Non sono state fornite immagini televisive e pertanto si stanno ancora raccogliendo testimonianze per ricostruire la dinamica dell’accaduto.