Sabato 3 Dicembre

Moto Gp: notizie positive per Alex De Angelis ad una settimana dal terribile incidente

LaPresse/Simone Rosa

Dopo una settimana di ricovero e di controlli all’ospedale Dokkyo di Mibu, il pilota Alex De Angelis può finalmente tornare in Italia

E’ passata una settimana dal terribile incidente che ha visto protagonista il pilota italiano Alex De Angelis, ricoverato al’ospedale Dokkyo di Mibu dove è stato periodicamente sottoposto ad esami. Il pilota dell’E-motion Iodaracing adesso ha ricevuto il via libera dai medici: può tornare finalmente a casa. “Dopo otto giorni di ricovero presso il reparto di terapia intensiva presso l’Ospedale Universitario Dokkyo di Mibu, i medici hanno sciolto la prognosi, dichiarando Alex De Angelis ‘fit to fly’. La conferma sul miglioramento delle condizioni cliniche del pilota sammarinese e’ stata data anche dal dottor Michele Zasa della Clinica Mobile che sta assistendo Alex De Angelis in Giappone” fa sapere con una nota il suo team. In questo momento è in corso l’organizzazione per il trasferimento del pilota a San Marino, dove verrà ricoverato presso l’Ospedale di Stato nel quale riceverà la necessaria assistenza medica. “Presumibilmente i tempi tecnici per l’organizzazione logistica del viaggio del pilota del team E-motion Iodaracing richiederanno qualche tempo, comunque De Angelis dovrebbe tornare a San Marino nei prossimi 10 giorni“, si legge ancora nella nota dove il team “saluta con gioia le notizie positive sul suo pilota” e ringrazia i medici dell’Ospedale Universitario Dokkyo, i responsabili dei soccorsi della pista di Motegi e il personale sanitario del circuito, la Clinica Mobile e il dottor Zasa, oltre a Dorna e Irta per “l’aiuto concreto che e’ stato dato ad Alex De Angelis in questi difficili giorni“.