Sabato 10 Dicembre

Moto Gp, lo sfogo di Carlos Moya contro l’organizzazione

LaPresse/EFE/Sebastiao Moreira

L’ex tennista spagnolo Carlos Moya contro i piani alti della Moto Gp: “si giocano la vita”

Tanti i personaggi del mondo dello spettacolo, della politica e dello sport che sono intervenuti dicendo la propria idea su quanto accaduto a Sepang tra Marc Marquez e Valentino Rossi. C’è chi si schiera con il “Dottore” chi invece gli si scaglia contro, ma anche chi colpevolizza gli organizzatori. Tra questi c’è l’ex tennista spagnolo Carlos Moya che ha scritto così su Twitter: “La MotoGP si sta giocando la sua credibilità in questi momenti.. prima il marketing o il buon senso? Sanzione minima, è semplice buttare a terra un rivale, credo che ciò possa finir male, si giocano la vita. Ma che lo spettacolo continui, vero?”.