Mercoledi 7 Dicembre

Moto Gp: l’Aprilia Racing vuole confermare i miglioramenti a Sepang

LaPresse/EFe

Ha voglia di far bene l’Aprilia Racing e punta a confermare i suoi ultimi miglioramenti anche a Sepang

Il Gran Premio della Malesia, dopo le gare di Giappone e Australia, conclude il trittico di corse nell’area del Pacifico. La MotoGP affronta il circuito di Sepang, caratterizzato da lunghi rettilinei, staccate importanti ma anche curve veloci e parti più guidate. Una varieta’ di situazioni sulle quali le Aprilia RS-GP sono chiamate a confermare i progressi messi in luce negli ultimi due appuntamenti. In Giappone e’ stato Stefan Bradl a realizzare la miglior qualifica dell’anno sfiorando il passaggio alla Q2.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

In Australia Alvaro Bautista, suo compagno nell’Aprilia Racing Team Gresini, ha realizzato la miglior performance in gara in termini di distacco dal primo. Proprio sulla pista malese, dove affronto’ i primi test nel 2015, il team italiano e’ chiamato a confermare questi miglioramenti.”Sepang e’ per noi un appuntamento particolarmente importante perche’ chiude un ciclo iniziato con i test dello scorso febbraio – spiega Romano Albesiano, responsabile Aprilia Racing – Sara’ interessante confrontare, soprattutto con Alvaro che era presente allora, le sensazioni e misurare i progressi fatti con il tantissimo lavoro sviluppato in questo 2015, durante il quale la nostra RS-GP e’ passata da un oggetto appena realizzato e totalmente da sviluppare a una realta’ in grado di competere costantemente per la zona punti. Per Stefan sara’ la prima volta a Sepang con Aprilia, ma sara’ comunque un test molto interessante, date le caratteristiche di riferimento assoluto di questa pista, dove torneremo nei prossimi test invernali“.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

In Malesia andiamo a chiudere la lunga trasferta extraeuropea che finora ci ha dato buone indicazioni su molti aspetti – le parole del team manager, Fausto Gresini – Su due tracciati molto diversi tra loro, Motegi e Phillip Island, abbiamo raccolto altri dati importanti per lo sviluppo, mostrando buone cose soprattutto in qualifica in Giappone e una bella performance sulla distanza di gara da parte di Alvaro in Australia. A Sepang, una pista dove abbiamo gia’ dei riferimenti grazie ai test di febbraio, sara’ interessante verificare i passi avanti compiuti da inizio anno ad oggi“. “Qui abbiamo gia’ girato con la RS-GP nei test invernali, quindi avremo dei riferimenti che ci consentiranno di non partire da zero nella messa a punto della moto, come e’ accaduto nelle altre piste – sottolinea il pilota spagnolo Alvaro Bautista – Sepang e’ un tracciato molto esigente, ci sono curve lente, veloci, ci sono staccate molto impegnative e naturalmente avremo il solito gran caldo della Malesia. Sara’ una gara dura ma la pista mi piace moltissimo e qui ho sempre fatto bene e inoltre arriviamo a questa gara molto carichi per il bel risultato fatto a Phillip Island in quanto a performance in gara. La Malesia e’ l’occasione per cercare di migliorarci ancora”. Infine, il tedesco Stefan Bradl: “Da quando sono in sella alla Aprilia RS-GP il weekend di Phillip Island e’ stato il piu’ complicato: probabilmente le condizioni di basse temperature ci hanno penalizzato, facendoci soffrire piu’ del solito. In Malesia incontreremo condizioni totalmente differenti e soprattutto avremo gia’ dei riferimenti da sfruttare: sono percio’ convinto che andra’ meglio e potremo trovare delle buone soluzioni per ottenere buone performance“.