Venerdi 9 Dicembre

Moto Gp: la Repsol contro Valentino Rossi

LaPresse/Reuters

Dopo la minaccia da parte della Repsol di abbandonare la Moto Gp, arriva anche l’attacco a Valentino Rossi

La Repsol attacca Rossi. La compagnia petrolifera, da sempre vicina alla Honda e a Marc Marquez ha emesso un durissimo comunicato nel quale ha criticato il “comportamento inaccettabile e antisportivo di Valentino Rossi contro Marc Marquez” a Sepang. “Al 7° giro della gara – si legge nella nota- l’Italiano in un’azione assolutamente intenzionale ha calciato in modo antisportivo il pilota Repsol Honda facendolo cadere in terra. Anche se Marquez è fortunatamente uscito illeso, per Repsol il comportamento di Rossi è assolutamente inaccettabile perché ha messo in pericolo in modo premeditato e antisportivo la sicurezza del pilota del team Repsol Honda. La Repsol considera questo un atto antisportivo incompatibile con i valori dello sport e della competizione“. La Repsol minaccia anche di abbandonare il motomondiale: “Repsol è profondamente rattristata da situazioni come quelle che si sono verificate a Sepang, perché la società si sente orgogliosa dei valori sportivi come amicizia, agonismo e l’impegno dei piloti. Senza questi valori, non avrebbe senso per Repsol partecipare allo sport come sponsor“.