Sabato 10 Dicembre

Moto Gp: De Angelis sta bene ma la situazione polmonare è delicata

LaPresse/Simone Rosa

Sta recuperando il pilota Alex De Angelis dopo il brutto incidente di sabato scorso durante l’ultima sessione di libere a Motegi, ma la situazione polmonare è ancora delicata

Le condizioni di Alex De Angelis sono “stabili” e il pilota è “cosciente”, la situazione legata alla contusione polmonare “resta la più delicata”. E’ quanto riferisce in una nota il dottor Michele Zasa della Clinica Mobile che è al fianco del pilota del Team e-motion Iodaracing al suo sesto giorno di ricovero in terapia intensiva nell’Ospedale Universitario Dokkyo di Mibu dopo il brutto incidente di Motegi. “A livello cerebrale De Angelis è cosciente. L’ematoma cerebrale, emerso un giorno dopo il ricovero presso L’Ospedale Universitario Dokkyo, al momento non preoccupa, verosimilmente si riassorbirà autonomamente, salvo complicazioni -prosegue la nota-. La situazione della colonna vertebrale è anche questa stabile, al momento De Angelis non può fare altro che riposarsi“. Secondo il Dott. Zasa, una volta arrivato a casa, il pilota del Team e-motion Iodaracing potrà alzarsi, con un busto rigido che dovrà tenere comunque per diverse settimane. La situazione che riguarda la contusione polmonare, è quella più delicata. Nonostante Alex abbia sempre avuto buoni scambi respiratori,una radiografia fatta ieri, mostra che i polmoni ventilano relativamente bene ma presentano delle atelettasie che sono tenute sotto stretto controllo. I prossimi 2 o 3 giorni saranno importanti per verificare la stabilità degli scambi respiratori, e per valutare la situazione polmonare in base alle terapie in atto.