Mercoledi 7 Dicembre

Moto Gp, dalla Yamaha arriva il rimprovero per Lorenzo: “non è compito suo”

LaPresse/Reuters

L’amministratore delegato della Yamaha dice la sua sul duello di ieri tra Marquez e Rossi e sul comportamento di Jorge Lorenzo

Tantissime le persone che hanno voluto dire la propria sull’episodio di ieri durante il Gran Premio della Malesia, durante il quale Marc Marquez è caduto dopo un contatto ed un presunto “calcio” del suo rivale Valentino Rossi. Pareri discordanti, ma, dalla Yamaha arriva una sorta di rimprovero per Jorge Lorenzo: Lin Jarvis, Managing Director Yamaha ha detto la sua sull’accaduto, non tralasciando il comportamento e le parole di Jorge Lorenzo: “penso che quello che è successo oggi in pista sia il risultato di almeno un paio di gare di dura rivalità tra Marc Marquez e Valentino Rossi. Da Phillip Island è emerso quanto Valentino ha dichiarato ai media l’altro giorno circa il tentativo di Marc di controllare la gara e tentare di influenzare il campionato: quello che abbiamo visto in gara è stata la vendetta di Marc Marquez verso Valentino. Jorge Lorenzo ha la sua opinione personale, come tutti possono avercela, su quale sia la penalizzazione più adatta. Ma non è il suo compito decidere le regole“.