Giovedi 8 Dicembre

Milan-Mr Bee, affare a rischio? Il thailandese smentisce e… rilancia

LaPresse/Piero Cruciatti

Mr Bee Taechaubol smentisce che l’arresto di Andrea Baroni possa in qualche modo mettere a rischio il suo ingresso nella società rossonera

L’arresto di Andrea Baroni (fiscalista, socio di Tax & Finance, lo studio di Lugano che assiste l’uomo d’affari) potrebbe far saltare l’affare tra Mr Bee e Silvio Berlusconi per il passaggio del 48% delle quote societarie al broker thailandese? Tutto falso, assolutamente falso. E la smentita arriva proprio dal diretto interessato, Bee Taechaubol: “In relazione alle continue indiscrezioni e valutazioni totalmente arbitrarie e soprattutto prive di fondamento comparse in questi giorni sulla stampa, preciso di non aver mai avuto occasione di conoscere il dott. Andrea Baroni”. Si legge in una nota rilasciata dallo stesso Mr Bee, che poi prosegue: “Il dott.Baroni  ovviamente non ha alcun ruolo nelle trattative in corso per l’acquisto del 48% dell’AC Milan, trattative che proseguono secondo quanto concordato dalle parti. Ribadisco l’assoluta correttezza dei miei comportamenti e valuterò coi legali le azioni più opportune a mia tutela”.