Venerdi 9 Dicembre

Mascherano rivela: “Non mi diverto a giocare a calcio, soffro. Fui vicino alla Juventus”

LaPresse/EFE

Il campione argentino del Barcellona rivela la sua ‘sofferenza’ durante le partite. Sempre Mascherano ammette poi di essere stato vicino alla Juventus. E quella chiamata da Napoli…

Valigia pronta per l’Italia, ma viaggio in Serie A più e più volte rimandato. Attrazione… mai fatale, quella tra Javier Mascherano e il nostro Paese. E pensare però che con la Juventus… “Mi incontrai con i bianconeri,  in quella stagione retrocessi  in Serie B, però alla fine Benitez mi convinse ad andare al Liverpool e ancora oggi non so come ci riuscì son sincero”. Racconta Mascherano in un’intervista alla rivista Panenka. Tentativo fallito invece per il trasferimento al Napoli: “Parlai con Rafa sì. Ora ci sentiamo meno però non potrò che ringraziarlo per tutto quello che ha fatto. Mi ha tirato su da un pozzo a 20 metri sotto terra e mi ha portato più in alto possibile”. Mascherano svela poi un particolare importante della sua vita calcistica: “soffro giocando a calcio, non mi diverto. I novanta minuti sono sofferenza per me, solo per il fatto di restare totalmente concentrato, di non sbagliarmi, di prestare attenzione al mio ma anche al compagno. Soffro. Io mi diverto in allenamento”