Sabato 10 Dicembre

Marino, che stoccata al Milan: “per ripartire bisogna radere tutto al suolo”

LaPresse/Stefano De Grandis

L’ex direttore generale di Atalanta e Napoli  Pierpaolo Marino ha analizzato il momento rossonero. E la soluzione suggerita  per uscire dalla crisi è di quelle destinare a far discutere…

Un Pierpaolo Marino così duro non si era mai visto. L’ex direttore generale di Napoli e Atalanta, profondo conoscitore del mondo del calcio, in una lunga intervista rilasciata a TuttoSport ha analizzato la crisi del Milan esprimendo il suo parere. Che di certo farà discutere: “Probabilmente si è creato un ambiente negativo, in un club vincente e ricco di storia come quello milanese. Per provare a debellare il problema bisognerebbe radere al suolo tutto. Berlusconi ha fatto il suo mettendo tanti soldi, il campo sta però dando un verdetto imbarazzante se si considerano i risultati ottenuti e i soldi spesi. Sembra che la soluzione a tutti i mali sia l’esonero dell’allenatore, ma si innescherebbe un circuito che poi rischierebbe di indebolire l’ambiente, creando alibi ai giocatori”. Nonostante il difficilissimo momento, Marino individua poi l’unica nota positiva all’interno dell’ambiente rossonero: “Calabria, ha dimostrato grande personalità, ma non so se mentalmente può reggere un momento del genere”.