Sabato 10 Dicembre

Le azzurre solo none nella prova a squadre della Coppa del Mondo di spada

Le azzurre non sono riuscite a far bene nella prova a squadre di Coppa del Mondo di spada: solo none

Si è concluso con il successo della Russia contro la Romania la gara a squadre del 39esimo Trofeo “Carroccio” di Legnano, tappa d’esordio stagionale del circuito di Coppa del Mondo di spada femminile. L’Italia è uscita di scena nel turno delle 16, chiudendo poi al nono posto in classifica finale. Il quartetto composto da Rossella Fiamingo, Bianca Del Carretto, Mara Navarria e Francesca Boscarelli, è stato infatti sconfitto dalla Polonia col punteggio di 33-26. Sin dall’inizio sotto nel punteggio, la squadra del Commissario tecnico, Sandro Cuomo, era riuscita a rimontare dapprima con Mara Navarria e poi con Francesca Boscarelli. L’ultimo assalto, tra la polacca Monika Sozanska e l’azzurra Rossella Fiamingo, ha visto però l’atleta biancorossa rimontare il punteggio e poi concludere in vantaggio, aprendo così le porte del tabellone dei piazzamenti alle quattro spadiste italiane. Nel primo assalto del turno dei piazzamenti, le azzurre hanno superato l’Ungheria per 42-38 e, a seguire, anche il Giappone. Nella finale per il nono posto, l’Italia ha poi avuto ragione della Germania per 45-17. La prestazione delle azzurre non pregiudica nulla in chiave qualificazione olimpica, ma le prossime tre gare di Coppa del Mondo saranno ancora di più decisive per la conquista del pass per i Giochi Olimpici di Rio2016. “Nel primo match le ragazze non hanno reso secondo le loro potenzialità – è l’analisi del Commissario tecnico, Sandro Cuomo -. Dobbiamo riuscire a scrollarci di dosso la paura che ci inibisce e non ci permette di esprimere pienamente il nostro valore. Siamo una squadra che può superare qualsiasi altra compagine ed il tabellone dei piazzamenti, che non è stato affatto facile, lo ha dimostrato. Dobbiamo migliorare soprattutto nella gestione dell’ansia della qualificazione“.