Martedi 6 Dicembre

Josè Mourinho accende i tifosi nerazzurri: “Tornare all’Inter? Perché no?”

LaPresse/PA

L’Inter resterà sempre qualcosa di speciale e unico per lo Special One Josè Mourinho

Sono parole al miele quelle di Josè Mourinho nei confronti dell’Inter, una squadra con cui ha vinto tutto il possibile ma che rimane sempre in cima alle sue preferenze, con un posto speciale nel suo cuore. Mou ha rilasciato dichiarazioni tanto sorprendenti quanto in linea con il Mou pensiero: “Ogni squadra dove sono stato è un capitolo. All’Inter sono stati due anni speciali con tante emozioni concentrate in un brevissimo periodo di tempo. Ma credo che è un capitolo che finisce in maniera straordinaria, un pò come al Porto, anzi anche meglio”.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Impossibile non menzionare Massimo Moratti, un padre putativo che non avrebbe mai voluto ferire lasciando l’Inter: “Sono andato a Milano perché Moratti, la società e tutti gli interisti avevano un sogno e avevano un sogno per quasi 50 anni per cui forse la prima immagine del capitolo è l’inizio del sogno e l’ultima un arrivederci ma ce l’abbiamo fatta. Per cui sì, l’Inter per me è stata davvero speciale”.

Ed è in questo momento che Mou apre le porte a un fiabesco ritorno: “Tornerò? Non lo so. So che se potessi, è difficile da dire perché se adesso mi chiedessi per quanti anni allenerò direi altri 15 quindi direi che sono più o meno in mezzo alla mia carriera perché ho allenato 15 anni e magari ne ho altri 15 davanti e quindi finirei a 67 anni. Penso di sì e sarebbe accettabile farne altri 15. Posso stare altri 15 anni al Chelsea? Non credo perché il calcio moderno non lo permette, quindi non finirò la mia carriera al Chelsea anche se mi piacerebbe. Quindi tornare all’Inter? Perché no?”.

Sempre sul filo sottile dello show, Mourinho riesce a spiazzare un’altra volta i suoi tanti tifosi e ad accendere ancora la passione degli interisti.