Domenica 4 Dicembre

Jackson Martinez e il gol che non c’è: la crisi del colombiano che fu ad un passo dal Milan

LaPresse/Reuters

Il passaggio al Milan era cosa fatta, poi il dietrofront ed il matrimonio con l’Atletico. Ma con i colchoneros per Jackson Martinez la luna di miele è tutt’altro che indimenticabile: “è frustrante non riuscire a segnare”

Jackson Martinez, JM, le sigle di amore rossonero sfumato proprio sul più bello. Un tramonto che ha deluso la società di via Aldo Rossi e fatto arrabbiare (e non poco) i tifosi. L’accordo tra Milan e Porto era di fatto stato raggiunto (30 milioni di euro, il costo della clausola, pagabili in tre anni), con il giocatore ed il suo agente pure: stretta di mano in attesa del ritorno del colombiano dalla Copa America, poi visite mediche e firma sul contratto. Sfumata…

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Perché l’inserimento dell’Atletico Madrid ha cambiato completamente i piani, facendo rimangiare al giocatore (ed al suo agente)la promessa d’amore rossonera. Ed ecco che Jackson Martinez saluta il Porto per trasferirsi in Spagna, alla corte di Simeone. Inizio di stagione? Disastroso. Sei partite di Liga e due di Champions League e per il colombiano solo un gol contro il Siviglia.

Ieri contro il Benfica l’ennesima prestazione no e dal Calderon primi mugugni: “Non è stata una serata facile. Abbiamo avuto opportunità per segnare, ma non ci siamo riusciti. Niente gol? E’ frustrante, sento il supporto di tifosi e compagni e continuerò a lavorare per fare meglio”. Parola di Jackson Martinez. Ma, visto quanto successo in estate, per i tifosi dell’Atletico non si tratterà certo di una rassicurazione che consentirà di dormire sonni tranquilli.