Domenica 11 Dicembre

Inter, le parole dell’ex Kovacic sono al veleno: “Con Mancini non c’era alcun rapporto”

LaPresse/REUTERS

Mateo Kovacic, passato in estate al Real Madrid, spara a zero sulla sua ex società e sul suo ex allenatore

Mateo Kovacic è andato via dall’Inter in estate, per un trasferimento clamoroso e inaspettato: forse lui stesso è stato il primo a sorprendersi di questo cambio di squadra, con un’Inter che non ha fatto abbastanza per trattenerlo, o almeno questo si percepisce dalle sue parole, con dichiarazioni che gettano fango sul suo passato.

 LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Così come accaduto già con Shaqiri passato allo Stoke City, Kovacic non le manda di certo a dire alla sua ex società, poco competitiva a certi livelli e, soprattutto, al suo ex allenatore Roberto Mancini: “Con Mancini non c’era alcun rapporto, né positivo né negativo. Non sono sicuro che lui mi volesse in squadra. Non so cosa abbia pensato quando sono andato via, a me non ha detto nulla… Comunque sono stato felice di partire, perché non so all’Inter come sarebbe andata a finire”. 

Frasi inequivocabili che mettono nuovamente in cattiva luce il mister nerazzurro e il suo rapporto con alcuni giocatori interisti senza dimenticare la puntuale  stoccata per l’Inter, senza ambizioni europee ma solo di campionato: “Quando ho lasciato l’Inter Mancini mi ha detto che gli dispiaceva, ma onestamente mentre ero in rosa ciò non l’ho mai percepito. Sono passato dall’Inter, dove non ci giocavamo niente, al Real, un club che lotta per vincere tutto e ha una mentalità super. Si punta a tutti i trofei, non ci si stanca mai”.

In bocca al lupo Mateo, i tifosi dell’Inter e Mancini di sicuro però storceranno il naso leggendo queste dichiarazioni.