Giovedi 8 Dicembre

Il progetto “Vincere da grandi” arriva a Palermo con tre atleti olimpionici

Berradi, La Mantia e Calì sono i testimonial di questa importante manifestazione: “lo sport è uno strumento di riscatto e i bambini sono risorse importanti”

Pallavolo, ma anche basket, karate, badminton e persino una barca a vela con tanto di vento artificiale. Arriva a Palermo ‘Vincere da grandi’ l’Open Day promosso dal Coni e da Gioco del Lotto all’Istituto comprensivo ‘Giovanni Falcone’ nel quartiere Zen di Palermo, uno dei quartieri più disagiati del capoluogo siciliano.

Scampia judo

Scampia judo

Palermo è la terza tappa del programma sportivo, culturale e sociale a sostegno delle famiglie italiane, partito lo scorso maggio e che proseguirà fino alla fine dell’anno. Da maggio, studenti dell’età compresa tra i 5 e i 14 anni appartenenti a famiglie residenti in aree disagiate e a forte rischio di emarginazione sociale, hanno la possibilità di provare, conoscere e praticare gratuitamente numerose discipline sportive. Le prime due tappe sono state a Roma (Foro Italico) e Napoli (Scampia). Oggi tocca a Palermo, dove ci sono tre testimonial d’eccezione, tre olimpionici: Rachid Berradi, olimpionico del mezzofondo azzurro, ma anche Simona La Mantia e Vincenza Calì. “Siamo qui per una giornata di festa dello sport – dice Rachid Berradi, che è anche Presidente dell’Asd Scuola Atletica Berradi 091.

DPPI/LaPresse

DPPI/LaPresse

Lo sport qui significa tanto, significa uno strumento di riscatto e noi vogliamo dare a questi ragazzi la possibilità di crescere bene nella lealtà. Bisogna dare la possibilità di fare sport quasi tutto l’anno. La continuità è la cosa più importante“. Parlando della scuola scelta Berradi dice: “l’obiettivo è proprio quello di fare emergere che in questo quartiere ci sono tante risorse, che sono i bambini“. Il progetto ‘Vincere da grandi’ prevede un investimento da 300 mila euro e offre ai ragazzi un contesto sportivo ed educativo di eccellenza, grazie ai tecnici federali e ai campioni olimpici che li seguiranno da vicino durante il loro percorso. Presenti anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che è venuto a dare il saluto del Comune alla manifestazione e il Presidente del Consi Sicilia, Sergio D’Antoni.