Sabato 10 Dicembre

Il Carlo Ancelotti che non ti aspetti: “quando ero al Chelsea seguivo già Lewandowski”

Carlo Ancelotti, intervistato in esclusiva da “Goal.com”, ha svelato di aver seguito da vicino Robert Lewandowski ai tempi in cui allenava il Chelsea

A tutto Carlo Ancelotti. Il coach di Reggiolo, senza panchina in questo periodo dopo la grandiosa esperienza al Real Madrid coronata con la ‘decima’,  ha svelato un succoso retroscena di mercato.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Ancelotti, infatti, svela di aver messo nel mirino Robert Lewandowski quando ancora il tecnico emiliano allenava il Chelsea: “è un giocatore che è stato seguito soprattutto nella prima parte della sua carriera, quando era al Borussia Dortmund. Ma Lewandowski è stato monitorato da tanti club, non certo solo da me. Quando ero al Chelsea lo seguimmo, mentre quando ero al Real ormai era troppo tardi: era già del Bayern!”. L’attaccante polacco sta vivendo un momento magico, al momento è il miglior realizzatore d’Europa, con 15 goal messi a segno nelle 6 gare che hanno preceduto il weekend e, Ancelotti, ritiene che Lewandowski possa contendere lo scettro di capocannoniere della Champions League a Messi e Cristiano Ronaldo: “ha le caratteristiche per farlo ed ha una squadra che lo supporta e fa tanti goal. Ma per vincere la classifica marcatori dovrà lottare contro i soliti: Messi, quando rientrerà, e Cristiano Ronaldo, ma ha sicuramente le qualità per diventare il capocannoniere della Champions. Si può fermare solo togliendogli i rifornimenti, ma non è facile perchè il Bayern gioca un calcio molto offensivo e cerca di avere sempre il possesso della palla”.