Venerdi 9 Dicembre

Honda attacca il Milan: “bisogna riesaminare la struttura societaria”

LaPresse/Spada

Honda senza freni, il trequartista giapponese attacca il Milan: “i problemi sno sempre gli stessi, bisogna riesaminare la struttura societaria e cambiare i criteri di valutazione da parte di tutti”

Sono parole choc quelle che arrivano dal Giappone e attribuite a Keisuke Honda. Il trequartista giapponese nel cercare di analizzare la situazione attuale del club rossonero avrebbe pronunciato parole che, se confermate, potrebbe scatenare un polverone. I problemi del Milan sono molto chiari, anche perché sono sempre gli stessi. Se non impariamo nulla da questa sconfitta, vuole dire che siamo molto lontani dalla ricostruzione del club. A giudicare dagli ultimi anni penso sia chiaro che non si possa far ripartire questo club se non investendo tanto denaro come fanno al PSG o al City. O fai così, oppure occorre riesaminare la struttura della società. Dirigenza, allenatore e tifosi devono rendersi conto della situazione –  avrebbe dichiarato Honda subito dopo la sconfitta con il Napoli – Mihajlovic dice che il problema è l’approccio mentale dei giocatori? Non capisco, non ha senso dare la colpa ai giocatori. Negli ultimi anni il Milan ha mandato in campo tanti uomini e quest’anno ha speso cento milioni, ci sono tanti nazionali, eppure come mai non riescono a rendere quando arrivano al Milan? Per cambiare questo club occorre cambiare totalmente i criteri di valutazione da parte di tutti: dirigenza, tecnico, tifosi e media. In caso contrario ci vorrebbero almeno 5-10 anni. So che riceverò critiche per queste parole, ma sono importanti per il futuro del club”.