Sabato 10 Dicembre

Golf, oggi al via il Portugal Masters con Manassero e Crespi

LaPresse/PA

Tra gli italiani in gara anche Tadini, Paratore e Pavan. Per Manassero l’imperativo è fermare la serie di undici tagli consecutivi.

Matteo Manassero, Marco Crespi, Alessandro Tadini, Renato Paratore e Andrea Pavan partecipano al Portugal Masters (15-18 ottobre), torneo dell’European Tour che avrà luogo sul tracciato dell’Oceanico Victoria GC, a Vilamoura in Portogallo.

matteo manassero1 Il field comprende i tedeschi Martin Kaymer e Marcel Siem, l’irlandese Padraig Harrington, gli spagnoli Pablo Larrazabal, Alvaro Quiros e Rafael Cabrera Bello, il nordirlandese Darren Clarke, l’austriaco Bernd Wiesberger, il bega Nicolas Colsaerts, i danesi Thomas Bjorn, Soren Kjeldsen e Thorbjorn Olesen, gli inglesi Chris Wood e Tom Lewis, il portoghese Ricardo Santos, i sudafricani Garth Mulroy e Jaco Van Zyl e lo scozzese Marc Warren. Per Manassero l’imperativo è uscire dalla spirale degli undici tagli consecutivi. Paratore, 108° nell’ordine di merito, deve cambiare passo poiché la sua ‘carta’ è a forte rischio. Crespi (134°) e Tadini (149°) hanno bisogno di una vincita consistente (almeno 100.000 euro per il primo e di più per il piemontese), per entrare tra i 110 che rimarranno nel circuito o, in secondo ordine, necessitano di salire un poco per garantirsi l’ingresso diretto alla finale della Qualifying School. Pavan (193°) deve appellarsi unicamente a un piazzamento tra i primi tre. Il montepremi è di 2.000.000 di euro dei quali 333.330 andranno al vincitore.