Lunedi 5 Dicembre

Golf, Jaco Van Zyl comanda al Turkish Airlines Open

Il golfista sudafricano è in testa nella prima delle quattro ricche gare delle Final Series che concludono l’European Tour

Jaco Van Zyl ha rallentato con un parziale di 69 (-3), ma ha mantenuto il comando con lo score di 130 colpi (61 69, -14) nel Turkish Airlines Open, prima delle quattro ricche gare delle Final Series che concludono l’European Tour e che si sta disputando al Montgomerie Maxx Royal (par 72) di Antalya in Turchia senza giocatori italiani tra i 78 concorrenti.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Il 36enne sudafricano di Kokstad, che ha svolto buona parte della sua carriera nel Sunshine Tour dove ha ottenuto tredici titoli e quattordici secondi posti, è partito molto forte (tee 10ª) con cinque birdie in dieci buche per un totale di un eagle e quattordici birdie sulle prime 28 giocate, poi ha frenato con gli unici due bogey e il vantaggio sui secondi, gli inglesi Richard Bland e Chris Wood (132, -12), si è stabilizzato su due colpi. Al quarto posto con 133 (-11) il paraguaiano Fabrizio Zanotti e il francese Victor Dubuisson e al sesto con 134 (-10) il transalpino Alexander Levy e il nordirlandese Rory McIlroy, leader della money list, che ha realizzato il secondo 67 (-5) consecutivo, ma ha perso due posizioni. Subito dietro, ottavi con 135 (-9), il thailandese Kiradech Aphibarnrat, il nordirlandese Graeme McDowell e l’inglese Lee Westwood e, undicesimi con 136 (-8), l’inglese Matthew Fitzpatrick e lo spagnolo Rafael Cabrera Bello. Non riescono a tenere il ritmo, che probabilmente vorrebbero, il thailandese Thongchai Jaidee, 19° con 138 (-6), e gli inglesi Ian Poulter e Danny Willett, secondo nell’ordine di merito, 25.i con 139 (-5). Fanno parecchia fatica l’austriaco Bernd Wiesberger, 42° con 141 (-3), l’iberico Pablo Larrazabal e il sudafricano Charl Schwartzel, 50.i con 142 (-2), e sono quasi in coda al gruppo lo statunitense John Daly, 73° con 148 (+4), e lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, 75° con 149 (+5). Il Turkish Airlines Open ha un montepremi di sette milioni di dollari e, complessivamente, le Final Series distribuiranno 30,5 milioni di dollari.