Domenica 11 Dicembre

Golf, EMC Golf Challenge: Matteo Delpodio in vetta alla classifica

LaPresse/Filippo Alfero

E’ Matteo Delpodio a dominare la classifica dell’ EMC Golf Challenge, in corso all’Olgiata Golf Club

Procede a rilento l’EMC Golf Challenge, torneo in calendario nel Challenge Tour e nell’Italian Pro Tour, che si sta disputando sul percorso dell’Olgiata Golf Club (par 71), dove il secondo giro si è concluso solo nel pomeriggio. La causa nella pioggia, che ha costretto alla sospensione del gioco nel turno iniziale, e nella nebbia di questa mattina che ha dilazionato le partenze di circa due ore. Matteo Delpodio, che aveva concluso il turno ieri, prima dello stop, assommando 137 colpi (69 68, -5), ha conservato il primato con tre di vantaggio sullo spagnolo Borja Virto (140, -2). Al terzo posto con 141 (-1) il gallese Stuart Manley, lo svedese Sebastien Soderberg e il portoghese Ricardo Gouveia, campione uscente, al sesto con 142 (par) lo scozzese Andrew McArthur e gli inglesi William Harrold, Simon Wakefield e Simon Griffiths. Ha tenuto un buon passo Filippo Bergamaschi, 15° con 144 (73 71, +2), e sono rimasti in gara altri sei italiani: Niccolò Quintarelli (72 74) e Francesco Laporta (74 72), 35.i con 146 (+4), Alessandro Tadini (72 75) e Stefano Pitoni (74 73), 45.i con 147 (+5), Andrea Pavan (72 76) e il dilettante Luca Cianchetti (75 73), 55.i con 148 (+6). Non hanno superato il taglio Lorenzo Gagli e Leonardo Motta, 64.i con 149 (+7) e fuori per un colpo, Nicolò Ravano e Marco Bernardini, 71.i con 150 (+8), Andrea Maestroni, 82° con 151 (+9), Nino Bertasio, 98° con 153 (+11), e Andrea Rota, 111° con 172 (+30). Delpodio aveva chiuso il secondo giro con un 68 (-3) dovuto a un bogey in partenza e a quattro birdie nelle nove buche di rientro. Virto, che era stato fermato dopo sei buche in par (un birdie e un bogey), gli ha recuperato un colpo con due birdie e un bogey nelle dodici che doveva completare (70, -1).  Bergamaschi si è mantenuto nel 71 del par con tre birdie e altrettanti bogey: “La frammentazione del torneo – ha detto – a causa del maltempo, ha reso più complicata la ricerca della giusta concentrazione. Nonostante ciò, sono riuscito a migliorare il livello di gioco rispetto al giro iniziale. Affronto le prossime 36 buche con buone sensazioni e con la consapevolezza che la ricomparsa del sole renderà meno insidioso il percorso”. L’EMC Golf Challenge si svolge sulla distanza di 72 buche. Dei 120 concorrenti, in rappresentanza di 23 nazioni, che hanno preso il via, il taglio, caduto a 148 (+6) ed effettuato dopo 36 buche, ne ha lasciati in corsa 63. Costoro, escluso l’amateur Cianchetti, si contenderanno il montepremi di 180.000 euro dei quali 28.800 euro andranno al vincitore. Anche nella giornata finale l’ingresso per il pubblico sarà gratuito.