Sabato 10 Dicembre

Gli equipaggi della Volvo Ocean Race al Salone Nautico di Genova

LaPresse/TT NEWS AGENCY

Due equipaggi della Volvo Ocean Race hanno animato la seconda giornata del Salone Nautico di Genova

Le divise fucsia e azzurre di Team Sca e Team Vestas Wind, due degli equipaggi della Volvo Ocean Race, la più impegnativa regata oceanica al mondo, hanno animato in mare e a terra la seconda giornata del Salone Nautico di Genova. La presenza di due imbarcazioni della Volvo Ocean Race sono la novita’ della 55ma edizione della rassegna genovese. Per la prima volta due scafi impegnati nella competizione hanno regatato nel Mediterraneo. In mare i due scafi si sono dati battaglia in due regate pro-am, cioè con equipaggi professionisti e oggi in modo speciale ospiti rappresentanti della stampa. Pazienti e collaborative le veliste di Team SCa, l’equipaggio femminile della regata, con i velisti in erba che si cimentavano con scotte e verricelli, in condizioni impegnative, su un mare piatto ma con 18 nodi di vento. A bordo di Vestas Wind, a Genova, Alberto Bolzan, l’unico velista italiano della scorsa edizione della regata. Incontrando i giornalisti Bolzan ha parlato del suo sogno: “vedere una barca italiana sulla linea di partenza della regata nel 2017“. “C’e’ tanta Italia nella Volvo Ocean Race – ha detto riferendosi alle aziende del made in Italy che hanno partecipato alla costruzione dei monotipi Volvo Ocean 65 – ma di fatto manca la barca. E’ una cosa assurda, sarebbe importante portare la bandiera italiana sulla linea di partenza della prossima edizione“. “Penso che negli ultimi anni – ha aggiunto – l’Italia abbia dimostrato di essere al massimo livello della vela al mondo. Abbiamo tantissimi talenti. Ci siamo imposti nella vela oceanica ma manchiamo nella Volvo Ocean Race, sarebbe bello poter portare questi valori in campo“. A dimostrazione delle parole di Bolzan il grande afflusso di pubblico nelle due attrazioni portate dalla VOr al salone il “Dome”, una struttura che offre ai visitatori le immagini piu’ forti della regata, e un modello a scala reale di uno scafo VO65 sul quale il pubblico puo’ salire.