Giovedi 8 Dicembre

Giochi Militari: atleti russi ubriachi in aereo respinti dalla Corea del Sud

LaPresse/Xinhua

9 russi respinti dalla Corea del Sud perché ubriachi in aereo: dovevano partecipare ai Giochi Militari

9 russi sono stati respinti dalla Corea del Sud: ubriachi e con atteggiamenti molesti in aereo, all’atterraggio sono stati infatti rispediti a casa: un mix di allenatori, atleti e giornalisti respinti dalla Corea del Sud dove si stavano recando per disputare i Giochi Mondiali Militari.

La polizia sud coreana  ha reso noto che l’allarme è scattato durante il viaggio in aereo, con i nove i passeggeri russi che  hanno bloccato un corridoio in segno di protesta perché i membri dell’equipaggio non avevano voluto servire loro altro alcol oltre a quello già fornito. A Incheon i nove sono poi stati trasferiti all’ufficio immigrazione, senza procedimenti inerenti una probabile detenzione, nonostante infatti fossero state violate le norme di sicurezza dell’aviazione.

LaPresse/XinhuaIl gruppo russo va ulteriormente ricordato, comprendeva atleti che avrebbero dovuto partecipare ai Giochi Militari, al via da oggi a domenica 11 ottobre a Mungyeong, per una manifestazione che viene organizzata ogni quattro anni a partire del 1995 e che quest’anno coinvolgerà 7.000 atleti provenire da 117 Paesi.