Martedi 6 Dicembre

Ginnastica Artistica: la Nazionale maschile manca il pass per Rio

La Nazionale maschile italiana di Ginnastica Artistica non è riuscita a conquistare il pass per le Olimpiadi di Rio 2016

La squadra Nazionale di ginnastica Artistica Maschile conclude la gara di qualificazione dei 46° Campionati del Mondo al 19° posto, con il totale di 334.051, davanti a Grecia, Porto Rico, Ungheria, Taipei e Messico. La maschile manca il pass per Rio 2016 dopo tre qualificazioni olimpiche consecutive, da Atene 2004, a Londra 2012, passando per Pechino 2008. A strappare un biglietto per i Giochi Olimpici sono Giappone, Cina, Gran Bretagna, Russia, USA, Svizzera, Brasile e Korea. Una rassegna mondiale tra le più competitive dell’ultimo quadriennio, considerato che superpotenze del calibro di Germania, Francia e Romania sono rimaste fuori dall’ottetto carioca. Avranno una seconda chance al Test Event di apile, infatti, otre ai teutonici, ai francesi e ai romeni, anche Olanda, Ucraina, Spagna, Canada e Bielorussia. L’Italia, tuttavia, avendo ottenuto un piazzamento tra il 17° e il 24°, potrà giocarsi al Test Event brasiliano due posti (non nominativi) come accadde a Sydney, nel 2000, con Alberto Busnari e Igor Cassina. Nessun finalista azzurro nella classifica All around, dominata fin dall’inizio da Kohei Uchimura. L’olimpionico del Kiushu, cinque volte campione iridato, è in cerca del sesto titolo mondiale consecutivo. Nonostante la caduta al corpo libero, nessuno – compresi l’ucraino Oleg Verniaev e i padroni di casa Daniel Purvis e Max Whitlock – sono riusciti a superarlo.