Domenica 11 Dicembre

Galliani nei guai, indagato per il fallimento del Parma

LaPresse/Spada

L’amministratore delegato rossonero avrebbe acquistato Paletta, nel gennaio del 2015, ad un prezzo inferiore al valore del giocatore, depauperando il patrimonio della società emiliana

Adriano Galliani figura nel registro degli indagati per il crac del Parma calcio. A rivelarlo è “La Gazzetta di Parma” con i magistrati che avrebbero attenzionato la cessione di Paletta al Milan nel febbraio 2015 per un costo (2,5 milioni) ritenuto inferiore al valore del giocatore. Il valore avrebbe contribuito a creare “un ulteriore depauperamento del patrimonio societario, contribuendo così ad aggravare il dissesto”. L’accusa è di concorso in bancarotta fraudolenta. Accusa che ovviamente deve provare che Galliani fosse a conoscenza della situazione disastrata delle casse del Parma.