Venerdi 2 Dicembre

Fifa, per i media svizzeri anche Gianni Infantino pensa alla presidenza

LaPresse/REUTERS

Il segretario generale dell’UEFA potrebbe candidarsi nel caso in cui Michel Platini decidesse di ritirarsi dalla corsa alla poltrona più importante del calcio mondiale

Il segretario generale dell’Uefa, Gianni Infantino, sarebbe pronto a candidarsi per la presidenza della Fifa. Lo riportano diversi media elvetici per i quali Infantino potrebbe entrare in scena in caso di ritiro della candidatura da parte di Michel Platini. Quarantacinquenne svizzero di origini calabresi, Infantino ha ricoperto vari ruoli dentro il massimo ente calcistico europeo.

platiniuefa Laureato in Giurisprudenza e avvocato, prima di lavorare per la UEFA, dove è approdato nell’agosto del 2000, Gianni Infantino è stato segretario generale del Centro Internazionale Studi Sportivi all’Università di Neuchâtel. In precedenza era stato consulente per vari organi di governo calcistici (tra cui quelli in Italia, Spagna e Svizzera). Infantino avrebbe gia’ incontrato i dirigenti della Federazione asiatica (AFC) a Doha. Intanto si registra la presentazione della candidatura da parte del membro della famiglia reale del Bahrain, Sheikh Salman bin Ibrahim Al Khalifa, presidente della Confederazione calcistica asiatica ed ex presidente della Bahrain Football Association. Si tratta del quinto profilo inserito nell’elenco dei candidati dopo il numero uno UEFA Michel Platini, il principe giordano Ali e l’ex capitano di Trinidad e Tobago Nakhid. Le elezioni sono in programma il 26 febbraio del 2016.