Martedi 6 Dicembre

F1, quanto costano le cure di Michael Schumacher?

Giungono indiscrezioni sul costo delle cure di Michael Schumacher

150 mila euro a settimana: è questa l’incredibile cifra che la famiglia di Michael Schumacher spende per le costosissime cure riservate all’ex pilota tedesco, caduto malamente sulle piste da sci di Meribel, nelle Alpi francesi, nel dicembre 2013 e che da allora sta vivendo un vero e proprio incubo. A riferirlo è l’edizione britannica del “Christian Today”.
I soldi spesi al momento non rappresentano di certo un problema, anzi sono l’ultima preoccupazione della famiglia Schumacher: il patrimonio del pluricampione iridato della Formula 1 si aggira infatti attorno alla cifra di 700 milioni di euro, ma gli introiti e i guadagni continuano a non mancare, perché molte aziende in un gesto di estrema signorilità hanno lasciato in essere i contratti che legavano Michael Schumacher prima dell’incidente ai loro marchi: i 20 milioni spesi fino a oggi non rappresentano che una piccola parte di quanto accumulato grazie alla brillantissima carriera del fuoriclasse di Kerpen.
PA/LaPresse

PA/LaPresse

Schumacher sta proseguendo il complesso percorso di riabilitazione nella sua casa di Gland, sulle rive del lago di Ginevra in Svizzera, dove è stato allestito un vero e proprio mini ospedale per favorire il trasferimento da Grenoble in Francia, dove Michael era ricoverato, avvenuto nel settembre del 2014.

Le ultime informazioni ufficiali sulle reali condizioni di salute dell’ex ferrarista rimangono quelle del maggio scorso, quando la sua portavoce Sabine Kehm ha parlato di leggeri ma continui segnali di miglioramento: da allora nessuna notizia, nel rispetto del massimo riserbo invocato e richiesto ai giornalisti dalla moglie Corinna, dai figli e dall’entourage del campione tedesco. Non resta che lottare quindi in questo lungo processo di riabilitazione, lottare come quando sfrecciava in pista.