Domenica 4 Dicembre

F1: Nico Rosberg e il lancio del cappellino: “ero inca**ato”

Nico Rosberg spiega il perchè del lancio del cappellino del podio “contro” Hamilton dopo il Gran Premio degli Stati Uniti

Virale il video che vede protagonisti Lewis Hamilton e un Nico Rosberg un po’ troppo arrabbiato che lancia, di certo non con gentilezza, al suo compagno di squadra il cappello da indossare sul podio. A distanza di qualche giorno il pilota Mercedes è voluto tornare a parlare di quel gesto, spiegando che in quel momento era troppo arrabbiato, col mondo intero. “Dopo la gara ero totalmente disgustato, come se mi avessero fatto mangiare testicoli di un bue – ha raccontato Rosberg – Ero incazzato; ce l’avevo con me, con Lewis, con il mondo intero! E non parlo del campionato, che Hamilton ha meritato pienamente, ma del fatto che non è stato Lewis a vincere in Texas, quanto io a perdere. E’ stato uno dei momenti più brutti della mia carriera. Un errore si può commettere, okay, ma al momento mi sono sentito come uno che aveva perso contro un nemico invisibile e difficile da combattere. Per alcuni è sfortuna, per altri è destino, so solo che ero nervosissimo per il mio errore”.