Lunedi 5 Dicembre

F1: Monologo Hamilton, Rosberg si ritira e gli consegna il Mondiale

LaPresse/Photo4

La Mercedes, con la vittoria di Hamilton, si laurea campione del mondo dei costruttori. Vettel sorride, adesso è secondo nel Mondiale

Se non è un epilogo, poco ci manca. Lewis Hamilton vince anche a Sochi e, complice il ritiro di Nico Rosberg, scappa via in classifica mettendo le mani sul terzo titolo mondiale. Sorride anche Sebastian Vettel che si prende il secondo pista sia in gara che nel mondiale piloti, scalzando lo sfortunato tedesco della Mercedes.

LaPresse

LaPresse

Allo spegnimento dei semafori parte benissimo Rosberg che tiene dietro il compagno di squadra Hamilton, e non è da meno neanche Raikkonen che, con uno scatto fulmineo supera Vettel e Bottas prendendosi la terza posizione. Alla seconda curva è già safety car, a causa dello scontro tra Hulkenberg ed Ericsson che si eliminano a vicenda dalla gara. Al rientro della vettura di sicurezza ai box, grande spunto di Bottas che supera Raikkonen e si riprende la terza posizione. Al terzo giro subito un colpo di scena. Rosberg lamenta problemi al pedale dell’acceleratore ed è costretto a ritirarsi lasciando via libera ad Hamilton che si prende la prima posizione e, forse, il titolo mondiale. Sebastian Vettel fiuta la situazione favorevole, con Rosberg fuori il secondo posto in classifica piloti è cosa fatta, e attacca Raikkonen intorno al 17°giro. Il finlandese prima resiste ma poi cede la posizione al compagno di squadra che si lancia subito all’assalto di Bottas. Il pilota della Ferrari guadagna decimi su decimi e compie il sorpasso sul finlandese della Williams nel valzer dei pit stop, esattamente al 32° giro. Tuttavia si materializza la sagoma di Perez in seconda posizione, ma per Vettel non ci sono problemi, manovra all’esterno e secondo posto in tasca.

LaPresse

LaPresse

Raikkonen invece non riesce a compiere la stessa manovra del compagno e rimane sia dietro Bottas che dietro Perez. A quattro giri dal termine arriva il ritiro di uno stoico Carlos Sainz che sbatte con il posteriore contro le barriere lasciandoci l’alettone. Raikkonen lotta fino all’ultimo giro con Bottas e Perez per il terzo posto ma, a poche curve dalla fine, centra il connazionale buttandolo fuori. Perez ne approfitta e si prende il podio mentre il ferrarista torna in pista con dei problemi sulla vettura, subendo il sorpasso di Massa e chiudendo quinto.