Giovedi 8 Dicembre

F1: La Toro Rosso sarà costretta ad adottare i motori Renault ?

Photo4 / LaPresse

La scuderia juniores della Red Bull potrebbe essere costretta a tornare ai motori Renault, nonostante l’accordo raggiunto con la Ferrari

Una matassa che con il passare del tempo risulta sempre più difficile da sbrogliare: è questa la metafora perfetta della storia relativa alla fornitura delle power unit a Red Bull e Toro Rosso. Dopo il “no” di Mercedes e Ferrari, la Scuderia di Milton Keynes potrebbe puntare a riavere le power unit Renault – solo dopo scuse ufficiali presentata al Costruttore d’oltre alpe – inoltre Ecclestone ha chiaramente minacciato di ricorrere alle vie legali la Red Bull dovesse lasciare la Formula Uno.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Se Christian Horner ha intenzione di rimanere nella massima serie dell’automobilismo sportivo dovrà piegarsi al volere dei francesi ed a quello di Ecclestone, ma se così fosse, l’azienda di bibite energetiche costringerebbe anche la Toro Rosso a scegliere i motori Renault, stracciando di fatto l’accordo raggiunto tra il team di Faenza e la Ferrari sulla fornitura delle power unit del Cavallino Rampante con specifiche 2015.

Da Faenza per il momento non commentano, ma sembra chiaro a tutti che la Toro Rosso e il suo team principal, Franz Tost, abbiano preso già la loro decisione, ora bisognerà aspettare per spere chi sarà il primo che cederà a questo infinito braccio di ferro.