Martedi 6 Dicembre

F1: cinesi sempre più vicini a diventare padroni del Circus

LaPresse

Se ne parla da tanto tempo, ancora non c’è niente di certo, ma un gruppo di imprese cinesi sembra sempre più vicina a diventare padrona della F1

Undici anni dopo essere diventata sede di un Gran Premio del calendario di Formula 1, la Cina ora vuole diventare padrona del ‘Circus’. Secondo Sky News, China Media Capital, alla guida di un gruppo di imprese cinesi, è pronta ad un’offerta di acquisto di 8,5 miliardi. Gli investitori sono disposti a investire circa 1,5 miliardi di dollari nell’offerta assemblata da Stephen Ross, proprietario della squadra di football americano dei Miami Dolphins. La proposta di acquisizione della F1, che non è ancora detto diventerà concreta, richiede ancora circa 2 miliardi di dollari di capitale aggiuntivo da altri investitori.  La proposta di acquisizione da parte del consorzio che coinvolge la Cmc arriva in un momento difficile per la F1, con un numero di team pronti a lasciare o in difficoltà finanziarie, e ricorrenti preoccupazioni circa la qualità dello spettacolo. Cmc è un gruppo di investitori nei media cinesi che include anche Fosun e Wanda, che recentemente ha stretto una partnership con gli studi di Hollywood Warner Bros Entertainment per produrre film in lingua cinese da distribuire in tutto il mondo. Wanda, che ha costruito la sua ricchezza attraverso l’attività immobiliare, ha già acquistato una partecipazione nell’Atletico Madrid e ha acquisito Infront Sports & Media, una delle principali società di marketing sportivo.