Martedi 6 Dicembre

Diego Capel, l’oro di Genoa: “il mio calcio è allegria, in campo sono un bambino”

LaPresse/Valerio Andreani

I primi mesi in Italia e una rinascita sempre più evidente con addosso la maglia del Genoa. Diego Capel rivela: “qui, il posto giusto per rilanciami”

Un sorriso che mancava da tanto tempo e che inizia a intravedersi in volto dopo i primi mesi trascorsi all’ombra della Lanterna. Per Diego Capel, esterno offensivo spagnolo classe 1988, un vero e proprio toccasana. “Sì, al Genoa sto ritrovando il mio calcio” e la Serie A sta ritrovando un campione che sembrava essersi ‘perso’ dopo le esaltanti stagioni con il Siviglia.

Cura Gasperini che sembra dare i frutti sperati, come ammette lo stesso Diego Capel sulle colonne del ‘Secolo XIX’ in edicola stamane: “Mi sto ambientando e sto crescendo atleticamente. Il mio calcio è fatto di allegria. In campo sono sempre un bambino, adesso un bambino maturo. Calcio più europeo che italiano qui al Genoa? Me lo avevano detto, e mi hanno parlato della storia del club. Il posto giusto per rilanciarmi: giocando con l’allegria di un bambino e dando tutta l’anima in campo. Un titolo col grifone? Sarebbe bello festeggiarne uno con questi tifosi. Anche col Milan, il tifo è stato impressionante”.