Giovedi 8 Dicembre

David Coulthard non vede la Formula 1 nel futuro di Fernando Alonso

LaPresse/Photo4

Secondo l’ex campione della Formula 1 David Coulthard, il futuro di Fernando Alonso è decisamente incerto

Fernando Alonso ha lasciato la Ferrari dopo anni altalenanti che non gli hanno realmente regalato quegli standard di competitività cui l’asturiano ambiva prima di trasferirsi a Maranello: purtroppo il ritorno alla McLaren si è rivelato nefasto, con una vettura incredibilmente lenta e un trasferimento che doveva permettergli di rilanciarsi in ottica mondiale con rinnovate ambizioni e che invece per tutta la stagione in corso, lo ha visto lottare e arrancare attorno alla 14esima – 15esima posizione.

Tutti parlano di Alonso, dai tifosi agli esperti di Formula 1, compresi gli ex campioni del circus, sollecitati a commentare spesso anche i suoi gesti di nervosismo evidente: così ha fatto anche David Coulthard, decisamente pessimista riguardo il continuare in Formula 1 di Alonso.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

“E’ una situazione molto difficile, non può lottare per il 14esimo o 15esimo posto: in ottica 2016 può cambiare tutto. Spero di no, ma è possibile che Fernando se ne vada. Ho parlato con Ron Dennis in Giappone e ha riconosciuto che è il peggior momento nella sua storia alla McLaren: sono molto indietro anche in classifica costruttori e hanno grossi problemi finanziari. Alonso è un grande campione e merita una macchina migliore. Quest’inverno la Honda deve migliorare, qualora succedesse è ovvio che cambierebbero molte cose. Sono convinto che torneranno ad ottimi livelli, ma serve tempo”.

 L’ex pilota non esclude così neppure la possibilità che Alonso opti per un anno sabbatico. “Può succedere. Lo ha fatto Prost, non vedo perché non possa farlo Fernando. Detto ciò, quando esci dal giro è difficile rientrarci. Dal punto di vista del marketing non credo che la Honda permetterebbe ad un suo dipendente di non rispettare il contratto. Non farebbe passare un buon messaggio”.
L’auspicio per il circus è che la McLaren possa tornare competitiva per spezzare il monopolio Mercedes e rendere l’intero campionato avvincente: Fernando Alonso resterà sulla barca che rischia di affondare?