Domenica 4 Dicembre

Daniele De Rossi, Capitan Futuro o “il giovane Capitano”?

LaPresse/Reuters

Daniele De Rossi, Capitan Futuro o “il giovane Capitano” taglia in questi giorni traguardi davvero importanti

È la mia anima gemella. Mi riempie la vita. Mi fa ridere. Mi tranquillizza. Non potrei desiderare di più.” E siamo sicuri che lui non desidera nulla di più. Perché queste parole, dette dalla persona giusta, che vive accanto a te, possono essere il traguardo di una vita intera. Le parole qui sopra le ha dette Sara Felberbaum, e sono rivolte al suo capitano, Daniele De Rossi. Sara e Daniele hanno una figlia, Olivia. E se uniamo Sara e Olivia alla frase letta all’inizio prende forma una sorta di premio speciale per l’uomo-calciatore che in questi giorni taglia traguardi importanti, e non da tutti. 500 partite con la Roma. Più di 100 di queste giocate con la fascia di capitano. Per un totale di quasi 14 anni. E ancora: 101 partite giocate con la Nazionale Italiana e la bellezza di 17 gol. Non male, caro Capitan Futuro! Ecco, proprio a proposito del soprannome di De Rossi, ci è venuto un dubbio. Visto il recente ruolo di Sara Felberbaum negli episodi del giovane Montalbano, forse potremmo iniziare a chiamare Daniele De Rossi “il giovane Capitano”. A dispetto delle sue primavere e come portafortuna per la sua gloriosa carriera.