Venerdi 2 Dicembre

“Da oggi vedrete il vero Bertolacci”. Il centrocampista del Milan si racconta: “sogno la Champions”

LaPresse/Valerio Andreani

Dopo le critiche per le prestazioni sottotono di inizio stagione, Andrea Bertolacci si racconta: “la mia forma è migliorata. Voglio sentire dal vivo la musichetta della Champions League”

A piccoli passi per ritrovare se stesso. Per far vedere alla Serie A che quel giocatore che lo scorso anno ha incantato con la maglia del Genoa non è stato una semplice meteora, ma uno dei centrocampisti migliori presenti oggi sul palcoscenico italiano. “Da sempre tardo un po’ a entrare in condizione anche quando gioco, ma anche questo rappresenta un momento della mia crescita. Oltre che con la condizione fisica – racconta il centrocampista del Milan Andrea Bertolacci al Corriere dello Sportbisogna fare i conti con quella psicologica. Da ora in avanti si vedrà il vero Bertolacci, il mio stato di forma è nettamente migliorato. Ruolo? Mi trovo bene al centro della linea mediana. Quando parto da lì riesco a fornire il massimo rendimento. Ma, il ripeto, sono in grandi di agire come mezz’ala o come ala”.

LaPresse/Francesca Soli

LaPresse/Francesca Soli

Obiettivi e sogni, Bertolacci si racconta: “Dobbiamo pensare solo partita dopo partita, è giusto guardare avanti a noi, ma adesso dobbiamo solo ottenere più punti possibili prima della sosta. Il mio obiettivo? Voglio sentire, finalmente, dal vivo e da protagonista la musichetta della Champions League. ItalMilan? Questa opera di italianizzazione è molto importante. È giusta e bisogna puntare molto di più sugli italiani, bisogna dare fiducia soprattutto ai giovani. Questo Milan può fare strada. La Nazionale? La conquista della maglia azzurra passa anche dal mio rendimento al Milan dove devo confermare le mie qualità”.