Giovedi 8 Dicembre

Clamoroso Maradona, Berlusconi offrì 10 miliardi: ma Diego disse no al Milan

Michele Ricci

Clamoroso retroscena su Diego Maradona: il Pibe de Oro fu vicinissimo al Milan nel ’90, ma alla fine tutto saltò per la sua volontà di non ‘tradire’ il Napoli

Più di Messi e Cristiano Ronaldo, più di qualsiasi altra fantasia (proibita) di mercato immaginabile. Diego Maradona al Milan? Un sogno che Silvio Berlusconi coltivò a lungo e che per poco (decisiva la volontà del Pibe de Oro) non riuscì a trasformare in realtà. A svelare i contorni di una trattativa, rimasta per larghi tratti segreta, è José Alberti, agente sudamericano ai microfoni di Radio Kiss Kiss:

Dopo la vittoria del secondo scudetto del Napoli, Guillermo Coppola (all’epoca agente di Maradona, ndr) fu chiamato da Berlusconi e Galliani a Milano per una trattativa. Accompagnai io stesso Coppola a Milano, la riunione durò molte ore. Il Milan, all’epoca, offrì 10 miliardi di lire l’anno a Maradona, oltre a numerose pubblicità su Canale 5 in Italia, Spagna e Stati Uniti. Diego rispose testualmente: “Non giocherò mai in una squadra che non sia il Napoli, in Italia, non tradirò mai le aspettative che i tifosi azzurri hanno nei miei confronti”, il che fa capire quanto Maradona avesse un legame speciale con Napoli ed i napoletani”.