Sabato 10 Dicembre

Ciclismo: immenso Nibali, il Giro di Lombardia è tuo

Lo squalo dello stretto attacca a 17 km dall’arrivo e non lascia scampo agli avversari, riportando il Lombardia in Italia dopo sette anni

Fantastica impresa di Vincenzo Nibali che ha vinto il Giro di Lombardia, 245 km da Bergamo a Como, classica monumento che, difatto, ha chiuso la stagione delle grandi corse del 2015. L’attacco del campione italiano nella discesa del Civiglio, a 17 km dall’arrivo.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Prima rintuzza tutte le azioni degli avversari grazie allo splendido lavoro di Rosa, pronto a chiudere tutti i buchi. Poi si lancia in discesa verso Como arrivando a guadagnare fino a 41″ di vantaggio sul gruppo degli inseguitori. Alle sue spalle non c’è accordo per andarlo a prendere. Si muove lo spagnolo Moreno che recupera fino a 12″ prima di arrendersi e giungere sul traguardo con 21″ di ritardo. Terzo il francese Pinot a 32″. Per il re del Tour 2014 è la prima classica monumento, lui che era stato secondo alla Liegi 2012. L’Italia non vinceva il Lombardia dal 2008 con Cunego. “Che giornata fantastica“, ha esultato a caldo lo ‘Squalo dello Stretto’. “La mia squadra è stata perfetta tutto il giorno e li ho davvero voluti premiare con la vittoria -ha aggiunto il messinese-. Ho cercato di attaccare due volte in salita, ma ero marcato troppo da vicino e mi sono reso conto che avrei dovuto provare in un altro modo. Ho attaccato in discesa dal Civiglio. I miei compagni sono stati eccezionali, a partire da Vanotti e Agnoli che hanno lavorato all’inizio, a Landa che è stato sempre brillante e Rosa che andava ancora fortissimo nelle fasi finali. Non è stato facile, ma non abbiamo mollato un colpo in tutta la gara. Sono veramente felice“.