Sabato 3 Dicembre

Carolina Kostner volta pagina: “il mio sogno è andare alle Olimpiadi invernali”

Dall’1 gennaio la pattinatrice potrà tornare alle gare, finalmente la squalifica è alle spalle così come la sua storia con Alex Schwazer

Oggi torno a respirare. Ho imparato molto da questo periodo come la capacità di accettare le critiche se costruttive. Ho passato momenti difficili e duri. La vita prima ti fa cadere e poi ti insegna“.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Carolina Kostner si mette alle spalle il brutto periodo della squalifica e volta pagina. Ha pagato a caro prezzo la relazione con il marciatore Alex Schwazer, costretta a lasciare temporaneamente il pattinaggio per aver mentito agli ispettori antidoping sulla sua presenza in casa. “La vita ti segna, però si supera. Abbiamo interrotto i contatti, non lo sto sentendo. Auguro che questa vicenda finisca anche per lui e che possa guardare con serenità al futuro. Personalmente non ho trovato ancora l’amore. Ma non ho paura di ritrovarlo. Lascio alla vita la possibilità di sorprendermi“. Grazie all’accordo con la Wada tornerà a gareggiare dall’1 gennaio e dal prossimo 1 novembre ad allenarsi. “Il desiderio è di andare alle Olimpiadi invernali, ma è il primo giorno in cui il mio cuore e la mia anima si sentono alleggerite. Le gare mi sono mancate ora tutte le porte sono aperte, anche per i mondiali, posso guardare al futuro in modo sereno e felice. Ho fatto un errore, lo riconosco e sono consapevole. Ma in buona fede. Mi merro a disposizione del Coni, della Wada per testimoniare lo sport pulito. I valori dello sport sono la pazienza, la disciplina, la passione e l’amore. Sono questi i valori che voglio trasmettere sempre“.