Venerdi 9 Dicembre

Campioni giganti: Sabonis e Valanciunas insieme sul parquet

Arvyudas Sabonis esemplare, in pantaloncini sul parquet per allenarsi con i ragazzi della Lituania

Faceva un po’ strano vederli lì, sul parquet, giganti buoni, ad allenarsi insieme, a migliorarsi, a confrontarsi. Uno, Jonas Valanciunas, 23 anni, 2 metri e 11 centimetri, 110 chili di stazza. L’altro: il principe del Baltico, il centro più importante e dominante d’Europa di ogni tempo: sua maestà Arvyudas Sabonis, oggi presidente della federazione di basket Lituana. Ecco, faceva un po’ impressione, a un certo punto degli allenamenti della Lituania ai recenti Europei di basket, vedere tutta la squadra portarsi in una metà campo per proseguire gli allenamenti, lasciando l’altra metà del campo completamente vuota. Vuota si fa per dire, visto che in pochi secondi la zona veniva riempita, eccome, dalle presenze dei due sopra nominati: Valanciunas e Sabonis. Insieme, i due potenti centri, riprovavano movimenti, correggevano posture, trasferivano segreti. Jonas Valanciunas si dice sempre stupito quando vede Sabonis che lo raggiunge sul parquet: “potrebbe stare in giacca e cravatta in ufficio e tribuna d’onore. Invece si mette pantaloncini e maglietta e scende sul parquet con noi” Esempio. Atteggiamento. Insegnamento. Così si fa.