Venerdi 9 Dicembre

Bell’Italia, show all’Olimpico: Florenzi e Pellè abbattono il muro norvegese

LaPresse/Alfredo Falcone

La Nazionale di Conte domina la gara, ma riesce a ribaltare la rete iniziale della Norvegia solo nel finale: azzurri primi nel girone, ma non teste di serie

Pancia piena? Macché. L’Italia di Antonio Conte, nonostante il pass già ottenuto per i prossimi campionati Europei di Francia 2016, sfodera contro la Norvegia la più bella prestazione dell’era Conte. Determinati e affamati, gli azzurri iniziano sin da subito ad assediare gli avversari: De Sciglio sembra un altro giocatore rispetto al terzino pallido visto in rossonero, Pellè ed Eder fanno paura. Ma… a passare in vantaggio nell’unico tiro in porta è proprio la Norvegia con una conclusione di Tettey imparabile per Buffon.

Delusione, ma l’Italia non si abbatte e continua ad attaccare anche nella ripresa: Nyland è in serata paratutto, ma il muro della Norvegia resiste fino al 74’ quando Florenzi trova un pareggio mai così meritato. E, pochi minuti dopo, il diagonale di Pellè ribalta il risultato e regala alla Nazionale di Conte il primo posto nel girone. Tre punti e sorrisi, l’Olimpico applaude un’Italia che non sarà testa di serie ma che si candida di diritto ad essere protagonista del prossimo Europeo.