Giovedi 8 Dicembre

Beffa tedesca, la Roma in coro: “due punti buttati via”

LaPresse/Reuters

Grande amarezza in casa Roma per come è maturato il pareggio nella serata di Champions con il Bayer Leverkuses: le voci dei protagonisti

A mente fredda, la partita della BayArena tra Leverkusen e Roma assume contorni ancora più incredibili. Otto gol in totale, quattro a testa, e la sensazione dall’ambiente giallorosso di aver sprecato un’ottima occasione per fare un importante balzo in avanti in ottica qualificazione. Ma nulla è ancora compromesso. “Non riesco a spiegare quello che è accaduto alla fine. Il Bayer Leverkusen ha giocato bene e ha mostrato pazienza. Noi forse eravamo sotto shock dopo il 3-4”, il commento amaro di Antonio Rüdiger alla Bild.

Tanta delusione anche nel commento di Miralem Pjanic, autore ieri di un’altra gemma su calcio piazzato: “Il nostro problema  è che abbiamo delle reazioni invece che comandare dall’inizio, una rimonta del genere non doveva esserci. Abbiamo perso due punti. Sul 4-2 e a dieci minuti dalla fine – dichiara il centrocampista ai microfoni di Mediaset Premium non dovevamo incassare due gol”.

Sulla stessa scia Radja Nainggolan, che sempre ai microfoni di Mediaset Premium ha commentato così il pareggio con il Leverkusen: “Abbiamo perso dei punti oggi, meritavamo di vincere perché abbiamo giocato bene fin dall’inizio. Il rigore ci ha un po’ buttati giù, ma siamo stati bravi a riprendere il risultato. Oggi dobbiamo essere delusi per il risultato, ma fa parte del calcio. Non abbiamo perso, è l’unico lato positivo, ma vincendo oggi avremmo avuto più possibilità di passare il turno”.