Domenica 4 Dicembre

Basket: incredibile vittoria della Grissin Bon sul Cantù

LaPresse/Francesca Soli

Bellissima vittoria ieri sera della Grissin Bon Reggio Emilia contro il Cantù

Al termine di una partita incredibile, dove e’ stata anche sotto di 21 punti, Reggio Emilia si impone, dopo un supplementare, su Cantù. Come in Eurocup contro Brindisi, a dare la sveglia nell’ultimo quarto il duo lituano Kaukenas-Lavrinovic. Inizio al fulmicotone con la Grissin Bon in velocità e Cantù a rispondere con le bombe di Heslip. Al 7′ il tabellone recita infatti 16-16, con prevalenza degli attacchi sulle difese. Sfruttando le disattenzioni della Grissin Bon, l’Acquavitasnella opera un deciso break (12-2) che, al 3′, la fa andare al +13 (25-38), grazie alle conclusioni dalla lunga del solito Heslip (23 punti all’intervallo) e di Ross.

LaPresse/Francesca Soli

LaPresse/Francesca Soli

Il momento di black-out reggiano prosegue sino a quando Della Valle prova a dare la scossa ai suoi con due canestri da tre consecutivi. Ma e’ un fuoco di paglia perche’ i brianzoli tornano al massimo vantaggio precedente. In avvio di secondo tempo Menetti ripropone il quintetto iniziale. L’Acquavitasnella continua a macinare canestri e dopo 6′ tocca il +21 (44-65). Reggio prova a reagire ma il terzo quarto termina 54-71. Nell’ultimo quarto Lavrinovic e compagni piazzano un parziale di 14-2 che li riporta a contatto (68-73) al 4′, costringendo Corbani a rifugiarsi in time-out. Che tuttavia non serve a molto perche’ Reggio arriva quasi alla parita’. Polonara a un minuto e mezzo dalla fine trova il tap-in del primo vantaggio biancorosso (80-79). I secondi finali sono palpitanti. Lavrinovic sale in cattedra ma e’ Silins a siglare il piu’ tre reggiano. Wojciechovski replica mandando tutti al supplementare. Un overtime con un uomo solo al comando, Darjus Lavrinovic. Segna 5 punti di fila e ruba il pallone che consente alla Grissin Bon di andare al +7. E’ il break decisivo.