Mercoledi 7 Dicembre

Basket: i Boston Celtics innamorati dell’Italia [FOTO]

Non solo allenamenti e fatiche per i Boston Celtics, a Milano per il match degli Nba Global Games contro l’Olimpia

Autografi con i tifosi, selfie di gruppo scattati in piazza e persino un veloce giro, fatto da Amir Johnson, in una piccola macchina zebrata. Non sono certo in villeggiatura i Boston Celtics che domani sera al Forum di Assago (ore 20.30) affronteranno l’EA7 Milano in un match di esibizione intercontinentale; eppure i giocatori biancoverdi, tra un allenamento e l’altro, non vogliono certo perdersi le meraviglie del nostro Paese. Ieri la gita sul Lago di Como e la presenza al Meazza per Milan-Napoli, oggi un giro nelle vie del centro, per dare modo ai tifosi, sfegatati o occasionali, di interagire con i campioni Nba. Dopotutto Milano e’ la capitale della moda: come non visitare il quadrilatero della moda per un po’ di shopping? Campione lo e’ nel vero senso della parola David Lee, arrivato in estate da Golden State con cui ha vinto il titolo: “Non e’ la prima volta che vengo in Italia – rivela il lungo dei Celtics -, qualche anno fa ero stato a Positano, un posto incantevole. A Milano si sente la passione della gente per il basket, e’ un’atmosfera bellissima. Conosco tre, quattro giocatori dell’EA7. Chiaramente i primi che mi vengono in mente sono Robbie Hummel (che ha militato nei Minnesota Timberwolves, ndr) e Charles Jenkins (suo compagno nella baia di San Francisco, ndr) che e’ un ragazzo fantastico e un talento straordinario“. E c’e’ chi del viaggio in Italia portera’ a casa un ricordo saporito. Amir Johnson non ha dubbi: “Cosa mi e’ piaciuto di piu’ di questi giorni in Italia? Senz’altro la pasta. Qui ha tutto un altro gusto, ne faro’ una bella scorta“.