Venerdi 2 Dicembre

Atletica, Trost e Fassinotti pensano già a Rio: “preparare un’Olimpiade è incredibile”

I saltatori in alto hanno già iniziato la preparazione per la prossima stagione che si concluderà con le Olimpiadi di Rio de Janeiro

Azzurri a ruota libera a Fiuggi (Fr), nel corso di “Atletica Italiana 2016″, la riunione di programmazione delle squadre nazionali organizzata dalla Fidal in collaborazione con Fiuggi Acqua e Terme. Ci sono anche gli altisti Alessia Trost, Marco Fassinotti e Silvano Chesani. Sogna di volare la vicecampionessa europea indoor Alessia Trost.
trostHo dovuto affrontare alcuni imprevisti fisici, ma faccio tesoro di ogni esperienza e imparo dagli errori. Guardare la gare dal divano non e’ per niente bello: sono determinata come mai prima. Anche perche’ e’ la prima volta che inizio una preparazione invernale guardando a un’Olimpiade: e’ una motivazione incredibile, totalizzante, che non avevo mai provato prima. In Italia convivono tanti saltatori di massimo livello. Oltre che un orgoglio, e’ anche un grande stimolo, una motivazione continua per crescere ancora. Il continuo confronto e’ utilissimo per migliorarsi, e noi vogliamo lavorare insieme verso una stagione densa di appuntamenti importanti: ci sono i Mondiali indoor, gli Europei all’aperto e poi l’Olimpiade“. Le fa eco il collega Marco Fassinotti: “l’inverno è iniziato egregiamente, poi ho avuto un anno a singhiozzo, fatto di grandi apici ma poca continuità. Ma si impara anche da questo. Fra poche settimane dovrei riprendere a saltare, nel frattempo sto costruendo le basi in palestra. Sono in ripresa e sereno“. Silvano Chesani invece dichiara: “commentare l’atletica in TV è divertente, mi ha permesso di partecipare ai grandi eventi anche quando non ho potuto essere in pedana. L’operazione è stata una scelta ponderata e necessaria per tornare al massimo livello. La concorrenza in casa? E’ stimolante come non mai, ho una voglia matta di tornare a gareggiare“.