Lunedi 5 Dicembre

Atletica, tre italiani alla Maratona di New York

LaPresse/Daniele Badolato

Saranno Daniele Meucci, Andrea Lalli e Anna Incerti i maratoneti azzurri che cercheranno di portarsi a casa la vittoria

Tre azzurri alla maratona più famosa del mondo. Domenica 1 novembre la Maratona di New York attende al via il campione europeo in carica di maratona Daniele Meucci affiancato dall’oro continentale 2012 di cross Andrea Lalli e dalla campionessa europea 2010 Anna Incerti.

LaPresse/Federico Ferrramola

LaPresse/Federico Ferramola

Un toscano di Pisa, un molisano di Campochiaro (CB) e una siciliana di Bagheria (PA). Per Meucci non è la prima volta sulle strade della Grande Mela: nel 2013 qui era arrivato decimo in 2h12:03. Lalli è, invece, alla sua quinta vera prova da maratoneta, la prima sotto la guida tecnica dell’olimpionico Stefano Baldini. Fin qui il miglior risultato in carriera del 28enne delle Fiamme Gialle è stato il 2h12:48 corso nel 2014 alla Maratona di Torino. La Incerti nel 2015 ha al suo attivo il 2h29:10 che l’ha vista settima a Nagoya (Giappone) in marzo. La 35enne allieva di Tommaso Ticali ha corso la sua maratona più veloce di sempre nel 2011 a Berlino (2h25:32). Sulla sua strada a New York, oltre alle fortissime africane, troverà anche un’agguerrita rappresentanza del Vecchio Continente con la francese, campionessa d’Europa, Christelle Daunay e le portoghesi Ana Dulce Felix e Sara Moreira. Tra i big attesi al via il ruolo di capofila spetta al bronzo olimpico ed ex recordman mondiale Wilson Kipsang (2h03:23), ritirato a Pechino, e a Mary Keitany, donna da 2h18:37, entrambi keniani e vincitori della passata edizione. Tra l’altro, proprio il 2014 è stato anche l’anno del record assoluto di finishers: 50.530 i runners che hanno attraversato il percorso dallo scenografico start sul Ponte di Verrazzano fino all’arrivo nella verde cornice di Central Park.