Sabato 3 Dicembre

Adem Ljajic verso il big match: “Roma, ti batto!”

LaPresse/Spada

Per la prima volta contro la sua ex squadra, Ljajic vuole vincere con l’Inter

Certe partite hanno un valore diverso, perché mettono di fronte presente e passato recente, ti caricano di aspettative e di voglia di rivincite sportive: è il caso di Adem Ljajic che nel prossimo turno di campionato con la sua Inter affronterà la Roma, sua ex squadra rimasta nel suo cuore. Dopo l’assist a Icardi per la vittoria a Bologna che curiosamente ha provocato l’esordio del suo “nemico” Delio Rossi (come dimenticare lo schiaffo che l’allenatore diede al giovane attaccante a Firenze?), adesso è tempo di prendersi altre soddisfazioni.

“La Roma sicuramente è un’ottima squadra, con tanta qualità e giocatori che possono fare la differenza in qualsiasi momento. Loro sono forti, ma noi non siamo da meno. Vogliamo batterli” – idee chiare quelle del giovane Ljajic che ricorda con tenerezza gli anni in giallorosso – “due stagioni bellissime che non dimenticherò mai. Mi sono trovato bene con tutti i miei ex compagni e sono nate amicizie che dureranno tutta la vita. Lasciare Roma è stato difficile, ma ora sono contento all’Inter”.

verde ljajic romaTanti bei momenti, uno su tutti e tante amicizie che dureranno nel tempo: “il gol nel derby contro la Lazio, su rigore. Segnare in quell’incontro ha un sapore magico. Totti è il migliore, ci lega un grande rapporto perché Francesco è prima di tutto una persona fantastica. Sono felice di aver giocato con lui: come calciatore non si può discutere perché è il più forte italiano che ho visto ma anche Pjanic è un vero fuoriclasse e un grande amico.”

Sebbene a Milano stia bene, Ljajic è consapevole che il suo reale valore all’Inter ancora non si sia visto: “sono arrivato non al top e in nazionale ho avuto un fastidio muscolare. A Bologna però ho avuto la possibilità di giocare e ho dato tutto”. 

Che Ljajic possa essere l’arma in più nel big match contro la Roma? Mancini ci spera eccome.