Domenica 11 Dicembre

Vuelta di Spagna: oggi a Burgos la cronometro decisiva, Aru-Rodriguez divisi da 1 secondo

Si potrebbe decidere tutto oggi alla Vuelta di Spagna, con la cronometro di Burgos

Oggi potrebbe essere la giornata decisiva della Vuelta a Espana 2015. Dopo la giornata di riposo di ieri i ciclisti tornano in sella per affrontare la tanto attesa diciassettesima tappa: una prova a cronometro di 38.7 chilometri lungo le strade di Burgos. Al via l’italiano Fabio Aru (Astana) partirà per penultimo. Dopo di lui soltanto il leader della corsa, lo spagnolo Joaquim “Purito” Rodriguez (Katusha), che precede il sardo in classifica generale di un solo secondo. La lotta però per la conquista della Vuelta non è circoscritta a questi due uomini, esperti scalatori ma non fortissimi contro il tempo. Alle loro spalle, infatti, affilano le armi il polacco Rafal Majka (Tinkoff Saxo), al momento terzo in graduatoria assoluta, a 1’35” da “Purito”, e soprattutto l’olandese Tom Dumoulin (Giant Alpecin), quarto, a 1’51” dalla “roja”, apparso in ottime condizioni in questi giorni e più “ferrato” nelle prove a cronometro. Aru, dopo aver provato e riprovato il percorso di oggi, si è detto “sereno” e pronto a lottare con Rodriguez ma ha ammesso di temere proprio Dumoulin.